Loading...
Sei qui:  Home  >  Leggi e Normative  >  Current Article

Credito d’imposta per gli investimenti in Sicilia

By   /   18 Febbraio 2014  /   Nessun Commento

(*) Per processo di concentrazione si intende:

la costituzione di un’impresa per fusione di più imprese l’incorporazione di una o più imprese da parte di altra impresa l’acquisizione del controllo di società (articolo 2359 del codice civile) la partecipazione finanziaria al fine di esercitare l’attività di direzione e coordinamento (articolo 2497 e seguenti del codice civile la costituzione del gruppo cooperativo (articolo 2545-septies del codice civile).

Cumulo

Le regole del cumulo previste dall’articolo 1, comma 9, della L.R. n. 11/2009 sono esplicitate nel paragrafo 4 Cumulabilità della circolare assessoriale n. 1 del 4 marzo 2011 reperibile nel sito della Regione siciliana (www.regione.sicilia.it – Credito di imposta per nuovi investimenti e per la crescita dimensione delle imprese – Decreti, circolari, modulistica ed istruzioni).

Compilazione e invio

Per compilare e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate dichiarazioni, modelli, richieste, comunicazioni o anche effettuare versamenti, è possibile utilizzare i software di compilazione messi a disposizione dall’Agenzia e procedere alla predisposizione, verifica ed invio del “file” creato. Nel menù di sinistra sono presenti le informazioni relative: alla modalità di presentazione telematica al software di compilazione messo a disposizione dall’Agenzia all’invio del file tramite i servizi Fisconline/Entratel (è necessario registrarsi ai servizi telematici).

Informazioni sulla presentazione telematica

Per accedere ai servizi web è necessario registrarsi ai servizi telematici.

E’ possibile presentare online varie tipologie di documenti attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Per la trasmissione occorre effettuare alcune operazioni preliminari, comuni a tutte le tipologie di documenti.

Passo n. 1: Compilare i documenti

Per presentare un documento in via telematica è necessario utilizzare un prodotto che consenta di compilarlo in formato elettronico. E’ comunque possibile utilizzare qualsiasi prodotto disponibile sul mercato. In questo caso è necessario verificare la coerenza dei dati con le istruzioni dell’Agenzia per i vari modelli telematici, utilizzando la procedura di controllo che segnala immediatamente eventuali difformità.

Passo n. 2: Preparare il file da inviare

Completata la compilazione del documento, prima di procedere all’invio, è necessario aggiungere alcune informazioni che consentono di verificare la provenienza dei dati e di trasformare la rappresentazione dei dati stessi in modo che possano essere letti soltanto dall’Agenzia delle Entrate (autenticazione). A tal fine è necessario utilizzare un’apposita applicazione (“File internet” per gli utenti abilitati a Fisconline ed “Entratel” per gli abilitati al servizio).

Passo n. 3: Inviare il documento

Per inviare il file così preparato (autenticato) occorre accedere alla sezione Servizi per – Invio, allegare il file e premere il bottone OK. L’invio può ritenersi effettuato solo quando il sistema fornisce in risposta la pagina di conferma della trasmissione, che riporta anche il protocollo attribuito all’invio.

Attenzione L’attribuzione del protocollo al file inviato non assicura che la presentazione sia effettivamente avvenuta. E’ comunque necessario verificare l’esito della trasmissione visualizzando la ricevuta.

Passo n. 4: Visualizzare e stampare le ricevute

Per verificare l’esito della trasmissione, occorre accedere alla sezione Ricevute, dove per ogni invio effettuato è disponibile la relativa ricevuta. In particolare, per ogni documento trasmesso telematicamente e regolarmente acquisito dal sistema, viene predisposta una comunicazione di avvenuta presentazione. Se, invece, i dati trasmessi non sono corretti, il sistema produce una comunicazione di scarto. Gli utenti Fisconline possono visualizzare e stampare la comunicazione direttamente dal sito web. Gli utenti Entratel devono, invece, scaricare il file contenente le ricevute sulla loro postazione di lavoro ed elaborare il file con l’applicazione Entratel.

Attenzione Le comunicazioni di avvenuta presentazione e le ricevute di scarto possono essere visualizzate soltanto da chi ha “autenticato” il file.

Ricevute: istruzioni (specifiche tecniche) per i produttori di software

Tracciato – zip relativo ai documenti diversi dalle dichiarazioni e dai contratti di locazione (aggiornato al 21 settembre 2007).

Software di compilazione dell’istanza di attribuzione dei crediti di imposta per nuovi investimenti e per la crescita dimensionale delle imprese (mod. ICIS)

Versione software: 1.0.3 del 03/02/2014

Icona di Verifica Firma SoftwareVerifica firma software

Il software CreditoImpostaSicilia consente la compilazione della Istanza contenente i dati degli investimenti nella Regione Siciliana.

CreditoImpostaSicilia utilizza una nuova tecnologia di distribuzione dei software basati su Java che consente all’utente di usufruire delle applicazioni direttamente dal web. In tal modo è possibile attivare le applicazioni in maniera semplice e con un solo clic, avendo la certezza di utilizzare sempre la versione più aggiornata ed evitando complesse procedure di installazione o aggiornamento.

Pages: 1 2 3 4

    Stampa       Email

You might also like...

SELFIEMPLOYMENT, Al via il 1° Marzo i finanziamenti a tasso zero per i giovani che vogliono fare impresa

Read More →