Loading...
Sei qui:  Home  >  Comunicati per la Stampa  >  Current Article

Feditalimprese: Al referendum sosterremo il SI per dire #STOPtrivelle

By   /   17 marzo 2016  /   Commenti disabilitati su Feditalimprese: Al referendum sosterremo il SI per dire #STOPtrivelle

La piattaforma Ombrina ricevuta da Nuovo Senso Civico

La piattaforma Ombrina ricevuta da Nuovo Senso Civico

Il prossimo 17 aprile, per la prima volta nella storia della Repubblica, gli elettori italiani saranno chiamati a votare a un referendum richiesto dalle regioni, invece che come di solito avviene, nel referendum si chiede agli italiani se vogliono abrogare la parte di una legge che permette a chi ha ottenuto concessioni per estrarre gas o petrolio da piattaforme offshore entro 12 miglia dalla costa di rinnovare la concessione fino all’esaurimento del giacimento.

Feditalimprese sosterrà al referendum il SI” per dire #STOPtrivelle, i rischi per la fauna sono evidenti, infatti per la scansione dei fondali viene utilizzato l’air gun, spari di aria compressa che generano onde che “leggono” il sottosuolo, ed alcuni cetacei e alcune specie di pesce vengono danneggiati con lesioni e perdita dell’udito.

Trivellare i fondali, peraltro, conviene soltanto a pochissimi, ma allo stesso tempo si danneggia la pesca, l’economia costiera ed il turismo, ci guadagnano solo i petrolieri, che per estrarre petrolio devono versare dei “diritti”, le cosiddette royalties, che tra l’altro sono le più basse al mondo, il 7% del valore di quanto si estrae. Il gioco non vale la candela, l’incidente è comunque possibile e in un mare chiuso come il Mediterraneo il disastro ambientale sarebbe amplificato.

Per FEDITALIMPRESE, inoltre la trivellazione non risolverà i nostri problemi energetici: le riserve certe di petrolio nei mari italiani equivalgono a 6-7 settimane di consumi nazionali e quelle di gas soddisfarebbero 6 mesi di consumi.

Bisognerà votare “SI”, afferma Gianluca Micalizzi, presidente di FEDITALIMPRESE, per abrogare la norma che permette alle attuali concessioni di estrazione e di ricerca di petrolio e gas di non avere più scadenza, l’Italia non si trivella, e sopratutto il mare è una grande risorsa da difendere, la ricchezza più del petrolio è la bellezza delle nostre coste, culla della nostra storia e della nostra cultura”

Se al referendum dovesse vincere il sì, gli impianti delle 21 concessioni di cui si parla dovranno chiudere tra circa cinque-dieci anni.

#feditalimprese #votaSI #STOPtrivelle #italia #referendum17aprile #notiv

    Stampa       Email

You might also like...

parlamento-feditalimprese 2

Feditalimprese: Una politica che mira ad occupare poltrone senza proporre alcun progetto

Read More →