Loading...
Sei qui:  Home  >  Comunicati per la Stampa  >  Current Article

Feditalimprese: Il Messaggio di fine anno e Buon 2016

By   /   1 gennaio 2016  /   Commenti disabilitati su Feditalimprese: Il Messaggio di fine anno e Buon 2016

Happy New Year feditalimprese 2016Tra poche ore inizia il 2016, si chiude un anno intenso, ricchissimo di nuovi progetti, di nuove persone che tanto mi hanno dato ed insegnato, inevitabilmente però, un po’ per tutti, iniziano a scorrere veloci i pensieri sull’anno che sta per finire e le previsioni e speranze per l’anno che verrà, ed ognuno di noi capisce che la prosperità non arriva da sola, ma si raggiunge come risultato dell’intenso lavoro e dell’impegno di ciascuno, nello sforzo delle persone di portare a termine quanto prefissato.

Quest’anno è passato, tra gioie e dolori, ma è comunque andato un 2015 difficile per tutti, bisogna guardare avanti…  la fiducia nel futuro deve accompagnarci e le difficoltà non devono spaventarci, lo dobbiamo sopratutto ai giovani che stanno vivendo in un tempo difficile un epoca di diffidenza, di crisi e di terrorismo.

Abbiamo bisogno di una classe dirigente che avvii percorsi virtuosi per la crescita, finalizzati all’aumento della produttività, della crescita del lavoro e alla riduzione della pressione fiscale sulle famiglie e sulle imprese, credo che sia necessario evitare ristrettezze di vedute, essere all’altezza del confronto, del dibattito, delle sfide e saper risolvere con umiltà e determinatezza i problemi che si presentano, c’è bisogno di una maggiore collaborazione ed integrazione tra tutte le componenti, un maggior raccordo tra amministratori ed amministrati, una solida cooperazione tra tutti i livelli Istituzionali nell’interesse di tutti gli italiani che con ottimismo guardano al futuro e credono sinceramente nel meglio, nella fortuna e nel successo, c’è un numero sempre maggiore di persone che, a prescindere dalle idee politiche e dalla collocazione sociale, si dimostra pronta a dare una mano, a metterci la faccia per sconfiggere la cultura della rassegnazione, del pessimismo, del disfattismo che spesso penalizza la crescita…

Le preoccupazioni del presente, l’ansia di un futuro incerto, merita attenzione e riflessione.. le Riforme dovrebbero nascere per dare maggiori opportunità alle persone, per crescere e migliorare, per costruire il futuro…

Auguri a tutti gli italiani che vogliono sperare e lottare, che credono che il 2016 sia l’anno giusto per la ricrescita, così, come lo hanno creduto nell’ultimo ventennio, e che nonostante le cose, non siano cambiate come volevano, ci credono ancora, perché la speranza, i sogni e lo spirito sono caratteristiche dure a morire…. buon 2016…

Gianluca Micalizzi 

    Stampa       Email

You might also like...

parlamento-feditalimprese 2

Feditalimprese: Una politica che mira ad occupare poltrone senza proporre alcun progetto

Read More →