Loading...
Sei qui:  Home  >  Comunicati per la Stampa  >  Current Article

Organizzata da Feditalimprese la presentazione del libro “Tempi nuovi Anni 80 – La fine della prima Repubblica”

By   /   17 marzo 2015  /   Nessun Commento

“Tfeditalimpreseempi nuovi Anni 80 – La fine della prima Repubblica”, è il titolo della pubblicazione di Agostino Portanova che è stato presentato Sabato 14 Marzo 2015 alle ore 17:00 nella sala di Palazzo Bianchi ad Adrano (CT).

<<Questa l’introduzione di Agostino Portanova – Gli anni ’80 in Italia si caratterizzano per gli eventi politici, sportivi, televisivi ed economici. Essi si sviluppano sotto l’egidia del grande duo polo (Craxi PSI- DE MITADC).

Il PSI, portatore del progetto della grande riforma e l’DC che tentò sempre nel proprio processo di rinnovamento di ostacolare quel progetto . Fu quello un periodo dove tutto era possibile fare con meno democrazia partecipata ma comunque qualcosa si faceva ed ancora oggi il fantasma di Bettino Craxi areggia all’interno della Sinistra Italiana. In una battuta possiamo definire gli anni ’80 il secondo miracolo italiano legato all’economia, alla ristrutturazione industriale e conseguentemente ai consumi, se consideriamo che una famiglia media italiana spendeva un terzo del proprio guadagno per i consumi.

Gli anni’80 furono per la musica un grande caos, mentre per la comunicazione visiva nascono le tv private, nasce la tv commerciale “Consigli per gli Acquisti” ed i cinepanettone. Per lo sport quelli che, quelli del calcio, era comunque un Italia dove in qualche modo si assaporava la libertà. Di fatto, il passaggio tra gli anni ’70 e gli anni ’80 avviene con uno scontro culturale tra il vecchio e il nuovo e mentre i giovani di oggi guardano l’America, quelli di quegli anni ascoltavano Eros Ramazzotti, in politica i gruppi sostituiscono il collettivo e ci si confronta per slogan come la pubblicità, i bambini crescono con ET. In politica vi sono dodici governi negli anni ’80 con il pentapartito, e quindi si può affermare che quelli furono gli anni della modernità, della leggerezza della politica, anche se il popolo non decideva bensì delegava ai partiti. Nel mondo della chiesa cattolica il 13 maggio 1981 tre colpi di pistola attentano la vita di Papa Woitila, il papa che aveva contribuito alla nascita in Polonia nel sindacato Solidarnosc con il suo leader Lac Walenza, ma quello fu l’inizio della fine della suddivisione del mondo a metà tra l’impero Sovietico e quello Americano.

Negli USA viene eletto Ronald Regan come Presidente ed in Inghilterra la Lady di Ferro, Margaret Taicher, nel Sud Africa viene liberato Nelson Mandela del Presidente De Chlerk. Nel 1984 muore Enrico Berlinguer a Padova durante un comizio, i funerali di Roma furono gli ultimi con le bandiere del PCI. Nel 1989 con il crollo del muro di Berlino si chiude il secolo breve e la fine del monopolio, ma il decennio più lungo perché, il futuro era una chance>>.

L’evento patrocinato dal Comune di Adrano è stato organizzato da Feditalimprese Adrano. I relatori sono stati: Pippo Ferrante Sindaco di Adrano, Gianluca Micalizzi Presidente Nazionale Feditalimprese ed Agostino Portanova Scrittore autore del libro, i lavori sono stati coordinati da Agata Salines: Segretario comunale Feditalimprese Adrano.

    Stampa       Email

Lascia un commento

You might also like...

La piattaforma Ombrina ricevuta da Nuovo Senso Civico

Feditalimprese: Al referendum sosterremo il SI per dire #STOPtrivelle

Read More →